attualità, donna, mondo, Senza categoria, serena ricciardulli, società

Anna imprenditrice italiana a New York. Da Teggiano a Williamsburg al ristorante "la Nonna".

caffè americano

La prima delle tante donne che voglio presentarvi è un’imprenditrice e per farlo dobbiamo volare in un altro Continente. Durante il mio viaggio a New York per la presentazione del mio romanzo, ho avuto l’occasione di conoscere molti italoamericani, molti di loro imprenditori uomini e donne. Anna Morena mi ha colpita molto e per questo vorrei farvela conoscere. La storia di Anna inizia a Teggiano in Lucania https://it.wikipedia.org/wiki/Teggiano un paese arroccato nel sud Italia che consiglio di visitare come uno dei tanti gioielli che la nostra terra ha e che, troppo poco, conosciamo.

La famiglia di Anna si trasferì a New York già dagli anni sessanta e nei prossimi articoli vi racconterò un pezzo di storia di questa emigrazione che ha caratterizzato Italia. Ma torniamo a questa donna imprenditrice. Negli ultimi mesi sono nate molte polemiche su che tipo di domande fare alle donne che lavorano. Sembra esserci un rifiuto di tutte quelle domande che riguardano la conciliazione vita lavorativa e vita familiare. Onestamente, pur essendo una donna molto attenta ai diritti e alla parità uomo donna, ritengo questa polemica inutile ma anche controproducente, in quanto sottolinea una contrapposizione della donna all’uomo e viceversa, che non credo sia utile. Mi piace pensare più alla sfida di una contaminazione delle diversità più che a costruire muri difensivi. Forse sarò controcorrente e la mia sarà una visione non condivisa, ma inizio a essere satura delle lotte di contrapposizione e voglio scommettere invece nella cooperazione e la contaminazione delle differenze. In questa intervista quindi Anna ci racconterà anche e non solo, come una madre di due figli possa dirigere un Ristorate come il suo, in una delle zone più di moda della Grande Mela e come lo spirito italiano nell’incontro multiculturale sia uno dei punti forza dello scegliere di aprire un’attività proprio a Williamsburg https://it.wikipedia.org/wiki/Williamsburg_(Brooklyn) . Questo quartiere al di là del Hudson è stata una scommessa per Anna e suo marito, lo chef del loro Ristorante “La Nonna”, una piccola Italia a New York.

Ho scelto di intervistare Anna e di intervistarla in quanto donna, per farmi raccontare da una donna questa parte di New York e di chi l’ha scelta per aprire un’attività. Mi piace pensare infatti che la scommessa vera non sia selezionare delle domande identiche tra uomini e donne ma riuscire ad avere le stesse opportunità.

Adesso vi lascio ad Anna, sono sicura anche vi incanterà come ha fatto con me, nel suo essere autenticamente donna imprenditrice italoamericana.

Serena Ricciardulli

Serena Ricciardulli

Psicoterapeuta e scrittrice. Vive nella sua amatissima Castiglioncello. Nel 2017 esce il suo romanzo di esordio “Fuori Piove” (Bonfirraro Editore). Di lei hanno scritto La Repubblica, Il Tirreno, La Nazione, Nuova Antologia, definendo il suo romanzo un successo editoriale. Adesso inizia la sua esperienza come blogger di Ogni Sere un caffè. Iscriviti attraverso la pagina Facebook Ogni sere un caffè blog di Serena Ricciardulli https://www.facebook.com/ognisereuncaffe/?modal=admin_todo_tour

Standard

4 risposte a "Anna imprenditrice italiana a New York. Da Teggiano a Williamsburg al ristorante "la Nonna"."

  1. Rada Innamorato ha detto:

    Il mio primo viaggio in aereo, a 18 anni, è stato per New York e lì ad accogliermi Anna e tutta la sua famiglia. Un’amica che ho visto crescere e diventare donna in mezzo a tante difficoltà, che è riuscita sempre ad affrontare le sfide familiari e lavorative che la vita le ha riservato. Il suo è un esempio di sacrificio, abnegazione e successo. Sono queste le belle storie che danno coraggio alle donne e Serena sa raccontarle con maestria. ❤️

    "Mi piace"

    • Cara Rada credo che i legami nella vita siano importanti e soprattutto i legami tra donne. La forza delle donne unite è salvifico come ho raccontato nel mio romanzo Fuori Piove. Anna è una donna dolcissima ma con una determinazione impressionante. Poi non nascondo che mangiare al suo ristorante è stato un piacere, ottimo cibo ma soprattutto è stato come sentirsi a casa. Viva la forza delle donne!!!!

      "Mi piace"

  2. Pingback: Storia di una donna emigrata: conoscere il passato per capire il presente. Zia Agnese da Teggiano a New York | Ogni Sere un caffè

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...