attualità, comunicazione, costume, donna, in evidenza, italia, ognisereuncaffe, politica, psicologia, serena ricciardulli, società

Si può ricostruire senza le donne?

caffè al volo

parliamo di ricostruire, parliamo di competenze, parliamo di capacità, paliamo di progetti e per tutto questo paliamo di donne. segui la pagina Facebook ogni sere un caffe blog di serena ricciardulli

Standard
attualità, comunicazione, costume, donna, gionalismo, in evidenza, italia, mondo, ognisereuncaffe, serena ricciardulli, sociale, società, società, attualità, donne,, stampa, tv

Parliamo di Italia e di mondo che sta affrontando un‘emergenza. Da New York la giornalista italiana Francesca di Matteo

caffe americano lungo con ghiaccio.

Parliamo di Italia…. con la giornalista Francesca Di Matteo dagli Stati Uniti… parliamo di un mondo che sta affrontando un’emergenza … parliamo di resilienza . Non perdetevi questa intervista ! #iorestoacasa #andratuttobene segui la pagina Facebook @ricciardulliserena Ogni sere un caffe blog di serena ricciardulli.

Standard
attualità, comunicazione, donna, in evidenza, italia, ognisereuncaffe, politica, psicologia, serena ricciardulli, società, attualità, donne,

SLA ma non solo SLA.Dalla Leopolda 10 a ogni sere un caffe‘: La voce di Claudia .

un caffè espresso a meta‘ pomeriggio

Claudia Agostini e‘ una farmacista ospedaliera, moglie di Paolo e madre di una splendida bambina. Claudia e‘ impegnata politicamente e parla di politica appassionatamente. Claudia un anno fa ha scoperto di essere affetta da SLA. Ma Claudia resta una farmacista madre moglie e sostenitrice di Italia viva, Claudia ha reagito, si e‘ adattata, e non ha rinunciato a costruire il proprio futuro. Claudia e‘ un esempio di risilienza. Claudia e‘ una voce.Ho trascorso un pomeriggio con lei e la sua famiglia e vi regalo un frammento di quel pomeriggio. Sono certa che anche per voi sarà‘ prezioso conoscerla.

Standard
attualità, costume, donna, in evidenza, italia, mondo, ognisereuncaffe, Senza categoria, società

Storia di una donna emigrata: conoscere il passato per capire il presente. Zia Agnese da Teggiano a New York

un caffè espresso italiano

Torniamo a New York al ristorante La nonna, ricordate? https://ognisereuncaffe.com/2019/12/02/anna-imprenditrice-italiana-a-new-york-da-teggiano-a-williamsburg-al-ristorante-la-nonna/ . Ma questa volta conosceremo La zia Agnese una italoamericana con una storia diversa da quelle affrontate fino ad ora. Torniamo indietro agli anni sessanta, quando gli italiani cercavano un futuro diverso e si imbarcavano per L’America per raggiungere chi, qualche decennio prima, era partito in cerca di fortuna . Agnese ci racconterà come è stato per lei lasciare l’Italia e perché, ma sopratutto ci spiegherà l’importanza della comunità. Una chiacchierata che fa riflette sulla nostra attualità e capire meglio chi abbiamo di fronte, partendo da una domanda tanto banale quanto difficile:…e se l’altro fossi io? Buona visione e alla prossima!

serena ricciardulli

Psicoterapeuta e scrittrice. Vive nella sua amatissima Castiglioncello. Nel 2017 esce il suo romanzo di esordio “Fuori Piove” (Bonfirraro Editore). Di lei hanno scritto La Repubblica, Il Tirreno, La Nazione, Nuova Antologia, definendo il suo romanzo un successo editoriale. Adesso inizia la sua esperienza come blogger di Ogni Sere un caffè. Iscriviti attraverso la pagina Facebook Ogni sere un caffè blog di Serena Ricciardulli https://www.facebook.com/ognisereuncaffe/?modal=admin_todo_tour

Standard
attualità, donna, in evidenza, italia, mondo, ognisereuncaffe, serena ricciardulli, sociale, società, attualità, donne,

Un nuovo confronto interessante con due giovani ragazze del Malawi.Vi ricordate di loro?Questa volta parleremo di un tema di grandissima attualità.

Caffe lungo tiepido

Incontrare i giovani è sempre una crescita. I loro sguardi al mondo mi fanno sempre riflettere. Ma queste due giovani ragazze mi sono rimaste nel cuore e nella mente. Vi ricordate di loro? Le avete già incontrate qualche settimana fa in una video intervista https://ognisereuncaffe.com/2020/01/21/un-pomeriggio-con-due-giovani-donne-dafrica-essere-donna-in-malawi/. Beh, dopo il primo incontro, sono voluta tornare da loro perché una domanda che non avevo fatto mi era rimasta in testa e, si sa, noi psicoterapeuti non possiamo proprio lasciare le questioni a metà! Non perdetevi questo secondo incontro perché sono sicura che vi colpirà proprio come è successo a me. Ma ora non voglio aggiungere altro se non ….Buona visione!

serena ricciardulli

Psicoterapeuta e scrittrice. Vive nella sua amatissima Castiglioncello. Nel 2017 esce il suo romanzo di esordio “Fuori Piove” (Bonfirraro Editore). Di lei hanno scritto La Repubblica, Il Tirreno, La Nazione, Nuova Antologia, definendo il suo romanzo un successo editoriale. Adesso inizia la sua esperienza come blogger di Ogni Sere un caffè. Iscriviti attraverso la pagina Facebook Ogni sere un caffè blog di Serena Ricciardulli https://www.facebook.com/ognisereuncaffe/?modal=admin_todo_tour

Standard
attualità, costume, donna, in evidenza, italia, mondo, ognisereuncaffe, serena ricciardulli, società, società, attualità, donne,

Donna imprenditrice e decisamente Livornese: Maria Gloria Giani a Ogni sere un caffè

caffè lungo amaro

Di che cosa parlano due donne che si incontrano per un caffè? Beh, due donne insieme possono parlare del mondo intero, credetemi, se poi sono due livornesi fermarle è un problema. Potrei riassumere così l’incontro con MGG, come ama farsi chiamare Maria Gloria Giani, imprenditrice livornese che lavora in gran parte del mondo. Un’eccellenza per Livorno ma anche un grande esempio di impegno verso il mondo femminile. Dalla donna nel mondo dell’imprenditoria all’Italia di oggi, da Livorno a New York, dalla carriera al valore dell’amicizia tra donne. Un incontro che mi ha arricchito molto che vi consiglio di non perdere !

visita https://www.indixia.org

serena ricciardulli

Psicoterapeuta e scrittrice. Vive nella sua amatissima Castiglioncello. Nel 2017 esce il suo romanzo di esordio “Fuori Piove” (Bonfirraro Editore). Di lei hanno scritto La Repubblica, Il Tirreno, La Nazione, Nuova Antologia, definendo il suo romanzo un successo editoriale. Adesso inizia la sua esperienza come blogger di Ogni Sere un caffè. Iscriviti attraverso la pagina Facebook Ogni sere un caffè blog di Serena Ricciardulli https://www.facebook.com/ognisereuncaffe/?modal=admin_todo_tour

Standard
attualità, cooperazione internazionale, donna, in evidenza, mondo, ognisereuncaffe, Senza categoria, serena ricciardulli, sociale, società, società, attualità, donne,

Un pomeriggio con due giovani donne d’Africa: essere donna in Malawi.

caffe lungo

Durante il mio viaggio con Pang’ono Pang’ono odv in Malawi, ho conosciuto molte donne che mi piace poter raccontare. Non vi nascondo quanto queste due giovani sorelle mi abbiano emozionata. Ho trascorso due pomeriggi con loro, durante i quali mi hanno ospitata nella loro casa con fratelli, nipoti e genitori e mi hanno cucinato un buonissimo pranzo. Durante l’intervista, nata in maniera spontanea, sentirete molti rumori di fondo che, anche se forse in certi momenti disturbanti, vi daranno uno spaccato realistico del luogo nel quale queste frizzanti ragazze vivano. Sedute sulla soglia di casa, una casa di pregio per la normalità delle abitazioni malawiane, si racconteranno rispondendo alle mie domande di donna europea, così diversa da loro ma anche, forse, per molti versi simile. Con l’aiuto di Rodrik, preziosissimo mediatore culturale che mi ha accompagnato in tutti i miei incontri in Malawi, ascolterete il racconto del loro mondo. Queste due sorelle hanno avuto la possibilità di studiare, almeno a livello di scuole che possiamo paragonare alle nostre superiori professionali e avrebbero voluto studiare ancora, ma rappresentano comunque già un buon esempio di educazione scolastica per lo Stato del del Malawi. La loro sete di conoscenza mi ha commossa e il loro sorriso mi ha contagiata e insegnato molto. Vi lascio al loro sguardo curioso al mondo e ai loro sogni, con la speranza che possa esserci un modo diverso di parlare di donne che discutere su una conferenza stampa di Sanremo. Mi piace pensare che per palare di donna si possa usare linguaggi diversi che possano stimolare riflessioni diverse. Mi piace pensare che lo sguardo della donna possa essere importante per una lettura del mondo diversa. Mi piace pensare che il cambiamento nasca sempre da un incontro e che quando sono le donne ad incontrarsi la forza del cambiamento sia maggiore. Buona visione, in attesa di un altro importante pomeriggio con queste due meravigliose ragazze. Seguiteci!

Serena Ricciardulli

Psicoterapeuta e scrittrice. Vive nella sua amatissima Castiglioncello. Nel 2017 esce il suo romanzo di esordio “Fuori Piove” (Bonfirraro Editore). Di lei hanno scritto La Repubblica, Il Tirreno, La Nazione, Nuova Antologia, definendo il suo romanzo un successo editoriale. Adesso inizia la sua esperienza come blogger di Ogni Sere un caffè. Iscriviti attraverso la pagina Facebook Ogni sere un caffè blog di Serena Ricciardulli https://www.facebook.com/ognisereuncaffe/?modal=admin_todo_tour

Standard
attualità, donna, in evidenza, italia, serena ricciardulli, società, società, attualità, donne,

Il sogno Americano dell’architetto che ha scelto New York

caffè macchiato caldo

Continuano le storie dei molti italiani a New York, storie che ho incontrato e che mi hanno colpito . Oggi vi farà conoscere ancora una volta una donna. Silvia Maffei è un architetto, uno dei tanti talenti italiani che hanno lasciato l’Italia per realizzarsi professionalmente. Parleremo con lei facendoci raccontare la sua storia, sedute su un roof newyorkese. Ed e proprio guardando quel meraviglioso skyline, che Silvia racconterà cosa vuol dire lavorare e vivere nella Grande Mela e i perché dello scegliere una vita all’estero, ma soprattutto la storia di un sogno .Una donna, una madre, determinata che la vita ha voluto premiare. Scoprite in che modo!

Standard
comunicazione, donna, gionalismo, in evidenza, italia, politica, Senza categoria, serena ricciardulli, società

Maternità surrogata ne sappiamo abbastanza? Intervista ad Emanuela Lazzaroni Embriologa a New York.

Caffè’ lungo

Emanuela Lazzaroni, Ema per gli amici ama sottolineare, lucchese DOC trasferita a New York per quello che lei chiama “un colpo di testa.” Il richiamo di una città che fin da piccola ha amato è stato il motore per decidere di finire gli studi nella Grande Mela. Da Biologia a Pisa, tra le prime del suo Corso, si laurea presso Unter Collage della City University of New York per poi perfezionarsi in Embriologia e Andrologia Clinica. Dopo quella che definisce una “notevole gavetta”, adesso è una Senior Embryologist ed IVF Laboratoy Supervisor presso la “Global Fertility and Genetics ” prestigiosa clinica di Manhattan. Emanuela, madre di due splendide bambine, definisce il proprio lavoro come una missione. Con lei avremo occasione di approfondire il tema della procreazione assistita ma anche dell’utero in affitto, argomento molto poco trattato in Italia e ancora poco dibattuto politicamente. Avere il coraggio di parlare di temi così divisivi è indispensabile per essere cittadini consapevoli e per stimolare anche i nostri politici ad affrontare questi argomenti seriamente, al di sopra di contrapposizione politiche al solo fine propagandistico . Conoscere Emanuela è stato interessantissimo, confrontarmi con lei mi ha permesso di aumentare la mia consapevolezza e mi ha stimolato domande come spero possa succedere anche a voi. Chi sono queste donne chiamate madri surrogate? Perché fanno questa scelta? Quanto questa avanguardia medica è mossa dalla possibilità di fare Business? L’utero in affitto, o meglio definita maternità surrogata, è solo un’ esigenza di coppie omosessuali?

Attualmente in Italia, a differenza degli Stati Uniti, il comma 6 dell’art. 12 della legge 40 vieta questa pratica sostenendo che “Chiunque, in qualsiasi forma, realizza, organizza o pubblicizza la commercializzazione di gameti o di embrioni o la surrogazione di maternità è punito con la reclusione da tre mesi a due anni e con la multa da 600.000 a un milione di euro”.

Ovviamente questo è un tema che non si può ridurre a un articolo in un blog o tantomeno a un’intervista, ma mi piace pensare che possa essere l’inizio per un dibattito consapevole che troverà democraticamente risposte diverse in ognuno di noi. Ma prima delle risposte troviamo le domande, quindi prendetevi qualche decina di minuti per conoscere Emanuela e il suo lavoro. Sperando che questa intervista possa stimolarvi, aspetto i vostri commenti e sopratutto le vostre domande!

serena ricciardulli

Psicoterapeuta e scrittrice. Vive nella sua amatissima Castiglioncello. Nel 2017 esce il suo romanzo di esordio “Fuori Piove” (Bonfirraro Editore). Di lei hanno scritto La Repubblica, Il Tirreno, La Nazione, Nuova Antologia, definendo il suo romanzo un successo editoriale. Adesso inizia la sua esperienza come blogger di Ogni Sere un caffè. Iscriviti attraverso la pagina Facebook Ogni sere un caffè blog di Serena Ricciardulli https://www.facebook.com/ognisereuncaffe/?modal=admin_todo_tour

Standard
attualità, donna, mondo, Senza categoria, serena ricciardulli, società

Anna imprenditrice italiana a New York. Da Teggiano a Williamsburg al ristorante “la Nonna”.

caffè americano

La prima delle tante donne che voglio presentarvi è un’imprenditrice e per farlo dobbiamo volare in un altro Continente. Durante il mio viaggio a New York per la presentazione del mio romanzo, ho avuto l’occasione di conoscere molti italoamericani, molti di loro imprenditori uomini e donne. Anna Morena mi ha colpita molto e per questo vorrei farvela conoscere. La storia di Anna inizia a Teggiano in Lucania https://it.wikipedia.org/wiki/Teggiano un paese arroccato nel sud Italia che consiglio di visitare come uno dei tanti gioielli che la nostra terra ha e che, troppo poco, conosciamo.

La famiglia di Anna si trasferì a New York già dagli anni sessanta e nei prossimi articoli vi racconterò un pezzo di storia di questa emigrazione che ha caratterizzato Italia. Ma torniamo a questa donna imprenditrice. Negli ultimi mesi sono nate molte polemiche su che tipo di domande fare alle donne che lavorano. Sembra esserci un rifiuto di tutte quelle domande che riguardano la conciliazione vita lavorativa e vita familiare. Onestamente, pur essendo una donna molto attenta ai diritti e alla parità uomo donna, ritengo questa polemica inutile ma anche controproducente, in quanto sottolinea una contrapposizione della donna all’uomo e viceversa, che non credo sia utile. Mi piace pensare più alla sfida di una contaminazione delle diversità più che a costruire muri difensivi. Forse sarò controcorrente e la mia sarà una visione non condivisa, ma inizio a essere satura delle lotte di contrapposizione e voglio scommettere invece nella cooperazione e la contaminazione delle differenze. In questa intervista quindi Anna ci racconterà anche e non solo, come una madre di due figli possa dirigere un Ristorate come il suo, in una delle zone più di moda della Grande Mela e come lo spirito italiano nell’incontro multiculturale sia uno dei punti forza dello scegliere di aprire un’attività proprio a Williamsburg https://it.wikipedia.org/wiki/Williamsburg_(Brooklyn) . Questo quartiere al di là del Hudson è stata una scommessa per Anna e suo marito, lo chef del loro Ristorante “La Nonna”, una piccola Italia a New York.

Ho scelto di intervistare Anna e di intervistarla in quanto donna, per farmi raccontare da una donna questa parte di New York e di chi l’ha scelta per aprire un’attività. Mi piace pensare infatti che la scommessa vera non sia selezionare delle domande identiche tra uomini e donne ma riuscire ad avere le stesse opportunità.

Adesso vi lascio ad Anna, sono sicura anche vi incanterà come ha fatto con me, nel suo essere autenticamente donna imprenditrice italoamericana.

Serena Ricciardulli

Serena Ricciardulli

Psicoterapeuta e scrittrice. Vive nella sua amatissima Castiglioncello. Nel 2017 esce il suo romanzo di esordio “Fuori Piove” (Bonfirraro Editore). Di lei hanno scritto La Repubblica, Il Tirreno, La Nazione, Nuova Antologia, definendo il suo romanzo un successo editoriale. Adesso inizia la sua esperienza come blogger di Ogni Sere un caffè. Iscriviti attraverso la pagina Facebook Ogni sere un caffè blog di Serena Ricciardulli https://www.facebook.com/ognisereuncaffe/?modal=admin_todo_tour

Standard